Formazione

In questa sezione, oltre al principale regolamento in tema di formazione e aggiornamento professionale, troverete l´offerta formativa predisposta dal Consiglio dell´Ordine di Castrovillari per l´anno 2016.

Abbiamo soprattutto, cercato di dare adeguata risposta alle difficoltà di molti Colleghi provenienti dai Comuni più distanti, integrando il nostro piano di offerta formativa con Eventi in “E-Learning” (formazione a distanza), ancora oggi in fase di implementazione.

Abbiamo, altresì, predisposto e inserito di seguito, in formato word per facilitarne la compilazione, la:

Domanda di Accreditamento per Enti e Associazioni

Richiesta di Esonero obbligo formativo

Autocertificazione Percorso Formativo (File .pdf)

Autocertificazione Percorso Formativo (File .doc)

Si precisa che il primo periodo di valutazione (per effetto dell’accorpamento al Tribunale di Castrovillari del Tribunale di Rossano), è il triennio 01 gennaio 2015/31 dicembre 2017. Gli iscritti sono, pertanto, tenuti ad autocertificare il percorso formativo di tale triennio  entro e non oltre il 31 gennaio 2018.

 

Periodo di formazione e numero dei crediti

Il periodo di valutazione dell’obbligo formativo sarà di 3 anni, nei quali occorrerà accumulare 60 crediti formativi (almeno 15 all’anno), di cui nove devono essere conseguiti nelle materie formative obbligatorie di ordinamento e previdenza forensi e deontologia ed etica professionale. Allo stesso tempo, si consente di operare una compensazione per un massimo di n. 5 CF maturati nell’ambito dello stesso triennio formativo, tranne che per le materie obbligatorie. Al fine di chiarire taluni dubbi interpretativi, si è integrato la previsione specificando che la compensazione può essere operata solo tra annualità consecutive nel medesimo triennio.

Il periodo decorre dal primo gennaio successivo alla data di iscrizione all’albo o all’elenco di tirocinanti con patrocinio.

L’avvocato potrà essere esonerato in relazione ad alcune ipotesi di impedimento indicate dal regolamento e fintanto che tale impedimento perdura. Il regolamento introduce l’Attestato di formazione continua, rilasciato dal Consiglio dell’Ordine su domanda dell’iscritto che provi l’avvenuto adempimento dell’obbligo formativo, e previa verifica della effettività dell’adempimento. Il possesso dell’attestato di formazione continua costituisce titolo per l’iscrizione e il mantenimento della stessa negli elenchi previsti da specifiche normative o convenzioni, o comunque indicati dai Consigli dell’Ordine su richiesta di Enti pubblici, per accettare la candidatura per la nomina di incarichi o di commissario di esame, nonché per ammettere tirocinanti alla frequenza del proprio studio. In ogni caso, il mancato adempimento dell’obbligo formativo costituisce illecito disciplinare.

Viene fissata, infine, nella misura pari al 40% del totale dei Crediti da conseguire nel triennio quelli che possono essere conseguiti mediante la Formazione a distanza. L’art. 13 individua una nutrita serie di altre attività che concorrono all’assolvimento dell’obbligo formativo, quali lo svolgimento di relazioni e lezioni per talune attività, pubblicazioni in materie giuridiche, contratti di insegnamento in materie giuridiche, partecipazione a commissioni di studio e gruppi di lavoro, alle commissioni per gli esami di abilitazione alla professione forense, nonché in particolare attività di autoformazione.

Si ricorda inoltre agli iscritti che tutti i convegni organizzati dal COA ai fini della formazione professionale sono consultabili nella sezione EVENTI

POF – Piano di offerta Formativa

In allegato, il Piano di Offerta Formativa predisposto dal Consiglio dell´Ordine di Castrovillari in collaborazione con la Scuola Forense dell´Ordine.

POF 2016

 

 

REGOLAMENTO FORMAZIONE CONTINUA

Nell’esercizio della professione, l’avvocato è tenuto a realizzare il principio di competenza a vantaggio dell’interesse pubblico – e quindi dei cittadini – alla corretta prestazione professionale ed alla migliore amministrazione della giustizia. A questo fine, è tenuto a curare la formazione nell’arco di tutta la vita professionale. Il dovere di formazione e´ora consacrato, divenendo obbligo di legge, nell’articolo 11 della Nuova disciplina dell’ordinamento professionale forense (Legge 247/2012) e nel regolamento CNF attuativo della riforma (n. 6/2014); oltre che nel Nuovo Codice deontologico forense.

In questa pagina sono pubblicati i regolamenti che sovraintendono all’adempimento di tale obbligo, tenendo conto dell’ avvicendarsi  delle normative avvenuto il primo gennaio 2015.

Fase transitoria. Si specifica che in fase di prima applicazione del nuovo regolamento, per gli avvocati e praticanti abilitatati che risultino già iscritti negli albi alla data di entrata in vigore del nuovo regolamento, il primo periodo di valutazione triennale decorre dal primo gennaio 2014. Inoltre, ai fini della maturazione dei crediti formativi, sono fatti salvi gli eventi già accreditati secondo le disposizioni previgenti.

MAPPA CONCETTUALE FORMAZIONE